Ravioli con ripieno di Taleggio,porcini e olio al tartufo

Ravioli di pasta al timo con ripieno di Taleggio e porcini, con olio al tartufo

 Ingredienti per 4 persone
Pasta fresca aromatizzata al timo gr 500,
Taleggio D.O.P. gr 300,
Porcini freschi gr 200,
Sale e pepe q.b.
Olio extra vergine al tartufo q.b.
Parmigiano Reggiano D.O.P. gr 100 ,
Prezzemolo gr 30,
Latte 1 dl,
Spicchio d’aglio n 1

 

Preparazione

Stendere la pasta in una sfoglia sottile quindi tagliarla in quadrati regolari di 10 cm di lato, e cuocerli in abbondante acqua salata. Scolarli piuttosto al dente e farli raffreddare in acqua fredda. Asciugarli su un canovaccio pulito ed oliarli immediatamente.

Mondare i porcini dalla terra e tagliarli a fettine di 5 mm di spessore. Rivestire con un foglio di carta da forno una teglia e disporvi i porcini tagliati, ungerli con l’olio al tartufo e aggiungere l’aglio in camicia.Riscaldare il forno a 180°C e infornare i porcini per 8 minuti, estrarre e far raffreddare delicatamente.

Tagliare a fette molto sottili il Taleggio D.O.P. (circa 3 mm, l’operazione riesce meglio se il formaggio è molto freddo). Mettere su un foglio di pasta due petali di porcino e adagiare sopra di queste una fettina di Taleggio D.O.P. richiudere con un altro foglio di pasta messo in maniera che gli angoli formino una “stella”.

Adagiare il raviolo su una teglia rivestita da carta da forno e riscaldare in forno a vapore (in alternativa si può scaldare tra due fogli di Domopak nel forno a microonde per 20 secondi a potenza media).

Servire non appena il Taleggio D.O.P. inizia a fondersi, e decorare il raviolone con altri due petali di porcino, un filo d’olio al tartufo e una grattata di Parmigiano Reggiano D.O.P.

Funghi: effetti antitumorali

Funghi: effetti antitumorali

Le prime prove dei benefici legati ad un consumo regolare di funghi arrivano dal Giappone: i coltivatori di alcune specie tipiche della cucina orientale presentano un’incidenza di alcuni tumori dell’apparato gastrointestinale (stomaco e colon) inferiore del 50% rispetto al resto della popolazione. Gli effetti antitumorali dei funghi dipendono dalla presenza di particolari polisaccaridi, dei quali il più studiato è il lentinano. Il meccanismo d’azione di tale polisaccaride non è del tutto noto ma ad oggi si ritiene che tale molecola sia in grado di stimolare il sistema immunitario.

Polentina, funghi, taleggio

Flan di polentina, funghi, Taleggio D.O.P.

Ingredienti per 4 persone
Farina per polenta bramata gr 300,
Latte dl 2,
Acqua dl 1,
Sale q.b.
Burro gr 70,
Parmigiano Reggiano D.O.P. gr 100,
Taleggio D.O.P gr 200,
Panna l ½ ,
Pepe q.b.
Funghi porcini puliti gr 200,
Uova 2 ,
Rosmarino q.b.
Pan grattato q.b.

Preparazionepolentina-funghi-taleggio

Mettere l’acqua il latte e metà del burro in una pentola e portare a ebollizione. Aggiungere la farina e mescolare energicamente per eliminare i grumi e cuocere secondo istruzioni. A termine cottura aggiungere il burro ed il Parmigiano Reggiano D.O.P. e mantecare la polenta, quindi raffreddarla leggermente ed aggiungere le uova mescolando bene.
Imburrare e cospargere di pan grattato, quindi riempirli con la polentina ed infornarli a 200 °C per 10 minuti circa (sin quando saranno gratinati in superficie).Tritare grossolanamente i funghi e trifolarli in padella con uno spicchio d’aglio in camicia e un filo d’olio extravergine, quindi regolare di sale e pepe.Nel frattempo tagliare a pezzettini il Taleggio D.O.P. e farlo sciogliere insieme alla panna.Scoperchiare i flan di polentina e scavarli leggermente quindi riempirli con i funghi e richiuderli. Adagiare un pò di fonduta al centro del piatto e sopra un flan, quindi decorare e servire ben caldo.

Il vostro flan di polentina, funghi, taleggio sarà ottimo sia come antipasto che come primo piatto.

 

  • Categorie